close
Arte e cultura

La Toscana è cultura: il 2017 sarà di Pistoia

pistoia-cultura-2017

È la notizia del momento: pochi giorni fa Pistoia è stata proclamata capitale italiana della cultura per il 2017, scavalcando città come Ercolano, la vicina Pisa, Parma ed altre candidate di valore.

Quale vincita?

Per chi ci vive o ne conosce le bellezze più o meno nascoste, la notizia ha regalato poche sorprese ma molto orgoglio e soddisfazione. Di certo il valore di questa proclamazione sta in primis nel riconoscimento dell’importanza culturale della città tra le big toscane e nell’opportunità di farsi una buona pubblicità dal punto di vista turistico. Di pari passo comunque l’importanza dei fondi che Pistoia ha vinto contestualmente e che le permetteranno di incentivare lo sviluppo economico e culturale del territorio e così sfruttare al meglio questa opportunità di crescita.

Stiamo parlando di una città toscana già riconosciuta un gioiello medievaleggiante, ed allora proviamo a conoscerla meglio.

La Pistoia da rispolverare…

Di certo conosciuta piazza Duomo, con la cattedrale, il battistero e le viuzze tutt’attorno. In particolare la cattedrale di San Zeno ospita un meraviglioso altare d’argento a cui ha lavorato perfino il Brunelleschi e, da non dimenticare, la tomba di Cino da Pistoia, celebre poeta e giurista del Dolce Stil Novo.

Poco distante la bellissima chiesa di San Giovanni Fuorcivitas e la chicca di piazza della Sala, mercato di giorno, con profumi, colori e sapori caleidoscopici, e fulcro della movida cittadina al calar del sole, con ristoranti tipici toscani, bar, pub, enoteche. Eccolo il cuore pulsante della città capitale della cultura del 2017.

…e la Pistoia da scoprire

Per molti non sarà una novità, ma alcuni forse non sanno che la città toscana è sede di uno tra i più importanti giardini zoologici d’Italia. Un’istituzione da 46 anni, lo zoo pistoiese ospita più di 400 animali nati in cattività, su una superficie di 7 ettari di giardino perfettamente tenuto. Un’ottima occasione per unire la gita culturale al divertimento per i più piccoli.

Forse invece ti stupisco con una chicca “sotto il livello del mare”: un’atmosfera da non perdere la puoi trovare nella città sotterranea di Pistoia. Ebbene si, entrando dal vecchio ospedale della città, è possibile addentrarsi in un labirinto di cunicoli, archi ed antiche mura che riposano sotto il tram tram cittadino. Oltre al percorso di per se particolare, è possibile ammirare curiosità come le rovine di un vecchio mulino, un ponte addirittura di epoca romana e i resti di una bottega artigiana.

Ti aiuto ad andare?!

Il giardino zoologico si trova in via Pieve a Celle Nuova 160/a (uscita Pistoia Ovest), ed è visitabile tutti i giorni dell’anno, dalle 9,30 alle 17,00. Per maggiori informazioni il sito web del parco è: www.zoodipistoia.it

Per quanto riguarda la Pistoia sotterranea, è necessario prenotare la visita guidata in una delle fasce orarie (10,30 11,30 12,30 14 15 16 e 17, tutti i giorni dalle 10 alle 18) chiamando il numero 0573-368023 o scrivendo una mail a pistoiasotterranea@irsapt.it.

Convinto? Gita fuori porta o weekend?!

Lascia un Commento