close
Tempo Libero

Viaggiare in crociera con il cane

viaggio-nave-animali-768×352

Ogni mezzo di trasporto ha nel proprio regolamento le regole da rispettare sia per i passeggeri che per gli animali di compagnia. In generale le navi da crociera sono molto scrupolose nel trasporto degli animali, per garantire la convivenza pacifica della traversata tra tutti i passeggeri.

La maggior parte delle compagnie richiede:

Il libretto delle vaccinazioni: La certificazione di buona salute deve attestare la regolarità della profilassi per i parassiti esterni. Nel libretto devono essere indicate tutte le vaccinazioni effettuate.

Per la vaccinazione antirabbica controlla se la compagnia navale che hai scelto per il tuo viaggio la indica come obbligatoria tra le vaccinazioni da eseguire.

Il certificato di iscrizione all’anagrafe canina: Nel certificato devono essere indicati anche i dati della razza, dell’età e del sesso dell’animale.

Trasporto animale

In generale, il cane e il gatto devono seguire sempre il proprio proprietario, non possono girare liberamente in nessun vano o angolo della nave. Non devono essere lasciati mai da soli, nella macchina, per le temperature proibitive che si registrano nel vano garage, soprattutto nel periodo estivo.

Per i cani di una taglia maggiore vige la regola generale, per tutte le compagnie, di tenerli sempre al guinzaglio e con la museruola, non possono sostare nelle parti comuni della nave, come nella sala ristorante o nella sala relax.

Alcune compagnie fanno entrare nelle cabine apposite anche il cane. Altre invece regolamentano che il cane debba stare nell’apposito canile della nave. E’ possibile, generalmente, far fare la passeggiata ristoratrice nel ponte esterno.

I cani di taglia minore devono essere trasportati nell’apposita gabbietta e possono seguirti anche in cabina, nella maggior parte dei casi, sempre con il consenso delle altre persone pernottanti.

I gatti devono essere riposti sempre nel trasportino, non lasciarli mai incustoditi durante tutto il tempo di pernottamento della nave. Sul mezzo di trasporto, il proprietario è l’unico responsabile per la cura e la salvaguardia del proprio animale (puoi leggere più info sull’argomento sul blog tematico zampeinviaggio dove trovi diversi aggiornamenti).

Per il trasportino non ci sono regole specifiche da seguire, deve essere adeguato alle dimensione del cane o del gatto. L’animale deve essere libero di muoversi o accucciarsi senza costrizione. La gabbietta deve essere resistente ed areata, il fondo deve essere rivestito con un materiale impermeabile.

Regole comportamentali

In viaggio è necessario seguire lo stesso comportamento con il proprio animale come ogni giorno, non fargli mai mancare acqua pulita e cibo a sufficienza. Un consiglio porta con te la sua ciotola favorita e preparagli la pappa preferita, per farlo sentire meno a disagio per l’ambiente nuovo in cui si trova.

Se devi lasciare il tuo cane nell’apposito canile, avvicinati spesso per far sentire la tua presenza e rassicurarlo con la tua compagnia.

Prima del viaggio chiedi al tuo veterinario se è necessario somministrare un eventuale farmaco per il mal di mare. Se invece l’animale ha un’età avanzata, accertati dal tuo veterinario che il viaggio non possa arrecare problemi al suo sistema cardiovascolare.

Lascia un Commento